Venerdì, Gennaio 20, 2017
   
Text Size

Quick UNITUS search

Carta Superflash / pagamenti carta di credito 

Presso tutte le filiali della Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo e delle Banche italiane del Gruppo Intesa Sanpaolo, gli studenti interessati possono ritirare la carta prepagata ricaricabile Superflash (www.superflash.it), con la quale è possibile pagare le tasse universitarie, ricevere bonifici, contributi ADISU o rimborsi universitari ed effettuare tante operazioni senza doversi recare in filiale.

Per gli studenti di età compresa tra i 18 e i 26 anni non compiuti il canone annuo della carta è gratuito.

Scopri anche gli altri prodotti bancari e finanziari dedicati ai giovani. Per maggiori informazioni, consulta il sito www.superflash.it o recati presso la filiale C.R.Viterbo a te più vicina.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali dei prodotti e servizi citati consulta i FI disponibili presso le filiali e sul sito delle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo.
 
 

 

Certificazioni e Autocertificazioni

CERTIFICAZIONI e AUTOCERTIFICAZIONI

(Art. 15 Legge 12.11.2011, n. 183)

Dal 1° gennaio 2012 i cittadini non devono più presentare i certificati alla pubblica amministrazione o a soggetti privati gestori di pubblici servizi, ma devono autocertificare il possesso dei requisiti richiesti mediante dichiarazione sostitutiva di certificazioni oppure dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. Le Pubbliche Amministrazioni e i Gestori di pubblici servizi sono obbligati ad accettare le autocertificazioni, la mancata accettazione dell’autocertificazione costituisce violazione dei doveri d’ufficio.


Gli studenti presentano alle pubbliche amministrazioni ed ai privati gestori dei servizi pubblici le autocertificazioni nella forma delle dichiarazioni sostitutive secondo i vari modelli link modulistica.


La dichiarazione sostitutiva di certificazione è presentata in carta semplice (senza bollo), è firmata dall’interessato ed è consegnata personalmente o tramite altri, inviata per posta, fax o e‐mail; in quest'ultimo caso è necessaria la firma digitale o la pec. La firma non va autenticata né va allegata copia del documento di identità del dichiarante.


La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà è resa dall’interessato in tutti quei casi dove non è possibile la dichiarazione sostitutiva di certificazione. Va fatta davanti al dipendente addetto o sottoscritta e presentata insieme alla fotocopia non autenticata del documento di riconoscimento del sottoscrittore.


Gli studenti possono pertanto presentare i certificati rilasciati dall’Università (anche i certificati digitali acquisiti attraverso il Portale dello Studente link) soltanto ai soggetti privati. Nei certificati infatti è apposta la dicitura: “il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”. Anche i soggetti privati possono, ma non devono, accettare la autocertificazione.


Certificati che NON possono essere sostituiti da dichiarazione:
‐ medici;
‐ sanitari;
‐ veterinari;
‐ di origine;
‐ di conformità CE;
‐ di marchi;
‐ di brevetti

Nuovo sito ATENEO

AVVISO
dal primo marzo 2016 questo sito web non è più aggiornato in quanto migrato alla nuova piattaforma
www.unitus.it
(in caso di difficoltà di visualizzazione: www0.unitus.it)

 

Portale Studente

Accedi al Portale dello Studente